Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Elettrodotto Fano-Teramo, serve un esame più approfondito sulle criticità

Il Sindaco di Ostra, Massimo Olivetti, ed il consigliere comunale di Morro d'Alba, Cristiano BartoliniIl Sindaco di Ostra, Massimo Olivetti, ed il consigliere comunale di Morro d’Alba, Cristiano Bartolini, hanno oggi sottoscritto una richiesta alla IV Commissione Ambiente della Regione Marche, affinchè prenda in esame la vicenda del passaggio dell’elettrodotto TERNA nel territorio marchigiano.


“E’ necessario che sul passaggio dell’elettrodotto Fano-Teramo venga seguita dalla Regione Marche una strategia completamente diversa rispetto a quelle finora adottata. Non vi è dubbio che il progetto abbia una natura particolarmente invasiva per le nostre colline, che rischia di compromettere la peculiare bellezza del nostro paesaggio e di rappresentare una seria minaccia per i tanti concittadini che vivono nelle immediate vicinanze del corridoio.

Per questo, prima di assumere qualsiasi decisione in merito, è necessario procedere ad una più ampia riflessione in ordine alla necessità di eseguire l’opera, per capire se si possa non realizzarla. Poi si dovrà procedere ad un più approfondito esame di tutte le criticità prodotte dal passaggio dell’elettrodotto, al fine di individuare tutti quegli accorgimenti necessari (quale ad esempio l’interramento delle linee) che rendano il progetto meno invasivo.

A differenza di quanto sino ad oggi avvenuto, la Regione Marche e gli altri Enti deputati dovranno, quindi, coinvolgere maggiormente i Comuni e le popolazioni, che verranno interessati dal passaggio dall’elettrodotto, e ciò al fine di poter procedere ad un esaustivo confronto tra tutte le parti, dopo aver permesso a tutti di analizzare l’opera nei minimi dettagli. Non si tratta di un mero, seppur doveroso, esercizio di democrazia, quanto piuttosto di un modo di sentire le ragioni di tutte le parti e non solo quella dell’azienda che dovrebbe realizzare l’elettrodotto.

E’, dunque, necessario il coinvolgimento della popolazione, finora tenuta ingiustamente estranea al problema, con una maggiore campagna di informazione. Negli incontri pubblici sul tema, che in questi ultimi mesi si sono, spontaneamente, svolti nei nostri territori, è stato riscontrato, come era logico un grandissimo interesse nella gente, che ha partecipato copiosa al dibattito.

Proprio per questo, riteniamo necessario permettere ai cittadini di farsi un’idea dell’opera e di esprimere una propria opinione, considerato che in nessun programma elettorale regionale si era mai parlato del problema TERNA. Noi continueremo ad esprimere tutta la nostra contrarietà al passaggio dell’elettrodotto nei comuni di Ostra e Morro d’Alba ed a promuovere sul territorio e in sede istituzionale qualsiasi iniziativa contro la sua realizzazione.

Per questo abbiamo deciso” concludono Olivetti e Bartolini “di coinvolgere prima la Commissione Regionale sull’ambiente, per poi promuovere altri incontri sul territorio, forti della sempre più ampia e convinta adesione dei Comuni al fronte del no al passaggio dell’elettrodotto”.

dal Comune di Ostra

Redazione Valmisa
Pubblicato Giovedì 2 febbraio, 2012 
alle ore 18:11
Tags
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!