Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Corinaldo: partecipazione ed idee alla festa del Pd

Festa del tesseramento Pd CorinaldoPassione, idee e tanti spunti di riflessione. Si è svolta domenica 12 ottobre presso la struttura polivalente del Circolo Tennis di Corinaldo, la festa per il Tesseramento del Partito Democratico e dei Giovani Democratici di Corinaldo.



Un momento di ritrovo e di discussione che ha visto i tesserati democratici confrontarsi su un tema molto importante per tutto il territorio: i rifiuti.

In occasione del tesseramenti, infatti, il circolo corinaldese del Pd ha organizzato un dibattito per approfondire il tema dei rifiuti, dello loro smaltimento e delle strategie future in questo delicato ambito ambientale.

Ospiti del pomeriggio il sindaco di Corinaldo Matteo Principi, il presidente Asa Aldo Balducci e il presidente dell’associazione Comuni Virtuosi Luca Fioretti. Nutrito anche il numero di democratiche e democratici che ha preso parte all’iniziativa.

Ad aprire il dibattito è intervenuta il segretario di circolo, Myriam Fugaro. “L’incontro e il dibattito di oggi sono parte di un percorso di approfondimento che il circolo cittadino del Pd fa da tempo. E che porta ad iniziative e a momenti di confronto come questi o come la Scuola politica che abbiamo portato a Corinaldo e che riproporremo nei prossimi mesi. È il chiaro segnale di una vitalità evidente del nostro movimento politico, radicato sul territorio“.

Il compito di entrare subito nel merito della discussione è toccato al presidente Asa, Aldo Balducci. “Uno degli aspetti che ho potuto apprezzare in particolar modo da quando ricopro questo ruolo – ha sottolineato – è il grande senso civico dei corinaldesi quando parliamo di rifiuti. Asa è una società che gestisce l’impianto di smaltimento dei rifiuti di Corinaldo e che risponde ad alti standard qualitativi, vantando numerose certificazione e puntando ad ottenerne altre. Per Corinaldo si tratta senza dubbio di una risorsa importante che va gestita con molta attenzione. Grazie ad Asa infatti Corinaldo e i corinaldesi possono effettuare un controllo diretto su tutto il processo dei rifiuti e influire concretamente su alcune voci, come il contenimento dei costi. La discarica è in generale una realtà che con il tempo finirà per scomparire, superata dal recupero di tutte le materie prime secondarie. La chiave sarà la minore produzione di rifiuti e l’analisi puntuale del rifiuto e della sua natura. Compito di Asa è quello di gestire al meglio il compito istituzionale di cui è investita, cioè lo smaltimento dei rifiuti“.

Riflessione portata avanti da Luca Fioretti, presidente dell’associazione Comuni Virtuosi e vicesegretario regionale del Partito Democratico. “Parlare di rifiuti a Corinaldo fa sempre molto piacere – ha spiegato – anche perché da qui parte un messaggio forte per tutto il territorio, chiudere il cerchio dell’impiantistica per il trattamento dei rifiuti su tutto il territorio. La nostra Provincia ha già preso una direzione chiara, portando il nuovo impianto per il trattamento del residuo secco a Corinaldo. Se vogliamo realmente porre delle tematiche ambientali e mettere sull’agenda politica questi argomenti, allora dobbiamo partire dal Pd, il quale è chiamato ad essere protagonista e ad esserlo con chiarezza. Partendo dalle direttive europee che mettono al primo posto la produzione di una minore quantità di rifiuti e in secondo luogo tutte le attività di prevenzione. Dobbiamo lavorare tutti i insieme nei prossimi15 anni con delle reali prospettive di cambiamento“.

A chiusura, l’intervento del sindaco di Corinaldo, Matteo Principi. “Un dibattito importante quello di questa sera – ha esordito il primo cittadino – Sicuramente un tavolo di discussione di livello per affrontare questi argomenti. Una risposta alla mancanza, in alcune situazioni, dei dovuti studi ed approfondimenti. Quando ci siamo insediati abbiamo trovato un’azienda che si occupava della raccolta dei rifiuti in forte difficoltà, un impianto di compostaggio non funzionante con nessuna idea spendibile ed un protocollo fra due comuni per l’ampliamento della discarica. Alcuni problemi oggi li abbiamo già risolti ed altri è solo questione di tempo. La chiave delle nostre operazioni è la gestione condivisa dei percorsi con una visione costruttiva ed una maggiore lungimiranza. Il tema dei rifiuti è sempre in continua evoluzione ed è fondamentale studiare a fondo il problema e trovare soluzione. Alla base c’è la volontà di dare un’impostazione politica e culturale diversa, anche grazie ad un’Asa rinnovata, che non si limita a fare solamente “i conti”“.

A chiusura del dibattito, animato da diversi interventi, la festa si è conclusa con un aperitivo in compagnia organizzato con i prodotti a chilometri zero.

da Partito Democratico di Corinaldo

Redazione Valmisa
Pubblicato Venerdì 17 ottobre, 2014 
alle ore 14:39
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!