Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

“Un deciso No all’allevamento di polli Fileni”

Centro-sinistra per Castelleone di Suasa non ha dubbi sull'impianto di San Lorenzo in Campo

Da Adamo - Osteria marchigiana a Senigallia (AN) - Ristorante, carne alla brace, pasta fatta in casa
Domenico Guerra

Nella seduta dell’ultimo Consiglio comunale della scorsa settimana, abbiamo espresso le nostre opinioni e considerazioni in merito al maxi allevamento di polli che dovrebbe essere realizzato a San Lorenzo in Campo, nelle immediate vicinanze con il confine del nostro Comune.

Abbiamo premesso il nostro disappunto in quanto il Sindaco di Castelleone di Suasa non ha ritenuto opportuno informare subito la comunità, tanto meno il Consiglio Comunale, considerato che il Comune di San Lorenzo in Campo ha inviato il progetto di variante al Piano Regolatore Generale al Comune di Castelleone di Suasa per le osservazioni, e tutta la progettazione relativa all’allevamento il 1 agosto 2019.

Pertanto noi Consiglieri comunali di minoranza e l’intera comunità, siamo stati tenuti all’oscuro di tutto. E’nato a San Lorenzo in Campo, un comitato civico spontaneo di cittadini preoccupati delle conseguenze negative e nocive per la salute che questo allevamento causa, che si chiama Comitato Ambiente Vivo Val Cesano, ed è grazie alle assemblee che hanno organizzato a San Lorenzo in Campo e a Castelleone di Suasa, è stato possibile conoscere e capire quanto sta avvenendo alle porte del nostro territorio comunale. In queste assemblee molto partecipate, sono stati esposti dati, numeri, valori riportati dalle carte progettuali di questo impianto che stanno preoccupando un’ intera comunità, in quanto saranno causa di danni alla salute dei cittadini e sull’intero territorio.

Per quanto ci riguarda abbiamo detto chiaramente che a noi questo allevamento non piace, siamo contrari perché sarà impattante non solo dal punto di vista sanitario, ma anche di quello ambientale, paesaggistico e turistico considerato che a poche centinaia di metri, quindi nelle immediate vicinanze, si trova il Parco Archeologico di Suasa, una delle realtà storiche e culturali più importanti a livello regionale e nazionale.

La nostra opinione è che l’attività di valorizzazione, promozione e tutti gli investimenti e il lavoro prodotto da oltre trent’anni, vengano danneggiati da questo allevamento che prevede una capacità produttiva di 2.600.000 polli all’anno. Abbiamo ascoltato anche la preoccupazione di alcuni cittadini che hanno cominciato ad investire risorse finanziarie importanti, per realizzare strutture ricettive nell’area di Suasa, per la promozione e la valorizzazione del turismo e dei prodotti tipici del nostro territorio, e ritengono che l’insediamento di questo allevamento, compromette seriamente il loro lavoro e l’enorme sforzo che stanno facendo per sviluppare una prospettiva che nel futuro può avere anche ricadute positive in posti di lavoro.

L’Amministrazione comunale, ha detto che si sta adoperando per organizzare un’assemblea pubblica dove saranno invitate tutte le parti interessate, e questa assemblea dovrà essere fatta prima del 15 dicembre 2019, data fissata dalla Regione Marche per la riunione della Conferenza dei servizi, organo che deve valutare il procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale e l’Autorizzazione Integrata Ambientale del progetto.

Noi comunque al di la delle spiegazioni della ditta Fileni che ovviamente farà il possibile per convincere tutti degli effetti benefici di questo allevamento, abbiamo chiesto all’Amministrazione comunale un atteggiamento determinato e deciso, nel rispetto della tutela della salute dei cittadini e della salvaguardia del patrimonio storico, archeologico e culturale, che non è solo dei castelleonesi, ma appartiene a tutto il territorio circostante.

Quindi la sola risposta, non ambigua, che può dare l’Amministrazione comunale di Castelleone di Suasa è un grande, deciso e convinto NO!!!!

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!