Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Arcevia: si studia un progetto per la protezione del viadotto Marconi

Confermato il suicidio del sessantatreenne di Chiaravalle, che lascia moglie e due figli

3.514 Letture
commenti
Ponte Marconi ad Arcevia

Costernazione e dolore ad Arcevia, Chiaravalle e Ancona per la scomparsa di Dino Consonni, deceduto lunedì 1° ottobre a seguito di un tragico volo dal viadotto Marconi di Arcevia.


Confermato dai Carabinieri della Compagnia di Fabriano il gesto volontario da parte dell’uomo, 63 anni, che lascia la moglie, un figlio e una figlia.

Originario di Ancona, ma residente a Chiaravalle, secondo la ricostruzione dei militari una volta uscito di casa, attorno alle ore 5.30, si sarebbe recato ad Arcevia con la sua auto per poi decidere di porre fine alla sua esistenza attorno alle 6.30.

Non si tratta del primo suicidio dal viadotto, dove un altro tragico gesto si era registrato pure recentemente, nel mese di agosto, da parte di un ragazzo di appena 18 anni: anche alla luce di ciò, il Comune di Arcevia sta lavorando a un progetto per il ponte, che è costantemente monitorato e non presenta alcun problema strutturale ma che avrebbe bisogno di protezioni in grado di rendere quantomeno più difficile scavalcare il parapetto: il tema sarà approfondito in Commissione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!