Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

“A Castelleone di Suasa la mensa non è ancora pronta: i bambini mangiano sui banchi”

Interrogazione della minoranza al sindaco: "Chiediamo un cronoprogramma serio sulla fine dei lavori"

1.585 Letture
commenti
Franco Scale Senigallia - Rivenditore Fontanot - Scale, infissi, ringhiere, inferriate
Mensa scolastica, educazione alimentare a scuola, refezione scolastica

Purtroppo siamo dovuti ritornare a chiedere le giuste spiegazioni al Sindaco di Castelleone di Suasa sui lavori alla ex palestra comunale dove deve essere realizzata la nuova mensa scolastica per le scuole elementari e medie.

Infatti i lavori cominciati ad ottobre del 2018 avrebbero dovuto essere stati ultimati entro il mese di aprile del 2019, ma la ditta appaltatrice scelta dall’Amministrazione comunale, non ha concluso i lavori entro il termine stabilito dal contratto, lasciando il cantiere in stato di abbandono.

La cosa è passata abbastanza in sordina vista la concomitanza con le elezioni comunali della scorsa primavera e dell’argomento se ne è cominciato a parlare a luglio dello scorso anno, quando abbiamo presentato un’interrogazione subito dopo l’insediamento dal nuovo Consiglio comunale. Successivamente attraverso una serie di atti si è provveduto a revocare l’appalto e ad assegnare la conclusione dei lavori alla ditta seconda classificata nel bando di appalto.

Nel frattempo è iniziato l’anno scolastico a settembre 2019 e il Sindaco ha affidato il servizio mensa ad un’impresa che fornisce i pasti pre-confezionati agli alunni delle scuole elementari e medie, che in mancanza degli spazi idonei, mangiano sul proprio banco. Una soluzione non certo ottimale, ma il Sindaco ha assicurato che la cosa era solo temporanea e che i disagi si sarebbero superati presto, poiché con la ripresa della scuola dopo le festività natalizie, cioè gennaio 2020, tutto si sarebbe risolto con il completamento dei lavori della ex palestra. Di tutto questo ne dava informazione sia alla commissione comunale mensa che al Consiglio comunale.

Ma le cose stanno andando in tutt’altra direzione e non certo come aveva promesso il Sindaco. I lavori sono fermi oramai da mesi e allo stato attuale, visti gli atti adottati, tutto fa pensare che la mensa non sarà pronta prima della fine dell’anno scolastico, quindi gli alunni continueranno a mangiare sul proprio banco, con tutti i disagi del caso e una condizione che, a detta del Sindaco doveva essere di breve durata, andrà avanti ancora per molto tempo. Per questo abbiamo presentato una seconda interrogazione ben dettagliata che di seguito pubblichiamo, con la speranza che il Sindaco ci fornisca una risposta seria e convincente.

 

Al Sindaco di
Castelleone di Suasa (AN)

Oggetto: Interrogazione a risposta scritta.
I sottoscritti Consiglieri comunali Domenico Guerra, Giovanni Biagetti e Fabrizio Franceschetti rivolgono la seguente interrogazione:

VISTO
il progetto per i lavori di adeguamento sismico della ex palestra comunale nella quale all’interno vanno ricavati gli spazi, adeguatamente adattati alle norme igieniche e sanitarie, per la realizzazione della mensa scolastica per gli alunni delle scuole elementari e medie che secondo i programmi dell’Amministrazione comunale avrebbero dovuto essere pronti per l’inizio dell’anno scolastico 2019/2020;

CONSIDERATO
che l’impresa scelta dall’Amministrazione comunale avrebbe dovuto concludere i lavori entro il mese di aprile del 2019 non ha ottemperato agli impegni assunti lasciando il cantiere in uno stato di totale abbandono;

VISTI
gli atti con i quali l’Amministrazione comunale ha provveduto annullare il contratto con la ditta appaltatrice e ad affidare il completamento dei lavori ad un’altra ditta;

CONSIDERATO
che il Sindaco ha sempre garantito ai genitori degli alunni delle scuole elementari e medie, che sono costretti a mangiare sul banco scolastico pasti pre-confezionati; alla Commissione mensa e, in più circostanze, al Consiglio comunale, che i lavori in questione sarebbero stati completati per la ripresa dell’attività scolastica, dopo le vacanze di Natale 2019, a gennaio del 2020, al fine di evitare i notevoli disagi che gli alunni sono costretti a subire;

TENUTO CONTO INVECE
che la determina del responsabile del servizio Lavori pubblici n. 115 del 28 novembre 2019 con la quale i lavori restanti vengono affidati all’impresa Impiglia Luigi di Serra San Quirico, stabilisce come termine perentorio per l’esecuzione dei lavori residuali, 17 settimane dall’inizio dei lavori, quindi quattro mesi e mezzo circa, arrivando presumibilmente alla fine dell’anno scolastico;

SENTITE
le lamentele delle famiglie;

CHIEDONO
1. Per quali ragioni ha sempre dichiarato che la mensa scolastica sarebbe stata pronta per il mese di gennaio 2020 quando invece dalla lettura degli atti e, visto lo stato attuale di abbandono del cantiere, tutto lascia pensare che i lavori in questione non saranno terminati prima della fine dell’anno scolastico;
2. Se l’Amministrazione comunale è in grado di fare un crono programma serio da presentare alle famiglie degli alunni e agli operatori scolastici, magari in una assemblea pubblica, al fine di dare le giuste risposte ad un problema che si trascina da oltre un anno e che comporta notevoli disagi;
3. che alla seguente interrogazione venga data risposta ai sensi dell’art. 18 bis comma 1 dello Statuto comunale.
Cordiali saluti.

Castelleone di Suasa, 13 gennaio 2020.

Domenico Guerra
Giovanni Biagetti
Fabrizio Franceschetti

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!