Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

“Il nuovo polo scolastico di Corinaldo, un ponte educativo con la città”

Voce Comune per Corinaldo: "Orgogliosi, ma c'è da lavorare ancora, identificare bisogni e costruire nuove opportunità"

Nuovo polo scolastico di Corinaldo

Da poche settimane gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Corinaldo sono ospitati in un nuovo e tecnologicamente avanzato edificio scolastico.

Si tratta della conclusione di un percorso impegnativo avviato alcuni anni fa e che aveva già visto lo scorso 10 gennaio le sezioni della scuola dell’infanzia “Andrea Veronica” trasferirsi negli spazi realizzati, parte del nuovo polo scolastico cittadino.

Oggi alunni, docenti e tutto il personale possono usufruire di una struttura architettonica polifunzionale, flessibile e sicura, nata dal continuo confronto con l’istituto comprensivo e con la volontà di mettere in relazione e comunicazione la scuola dell’infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado; un unico luogo in cui crescere, in dialogo con gli spazi esterni e la città.

L’inaugurazione di qualche giorno fa di quest’area educativa, quindi, ci ha resi orgogliosi, una volta di più, di far parte di una comunità che ha dimostrato fino ad oggi di avere la capacità di pensare e progettare il suo futuro. Una comunità che, in questi ultimi dieci anni, ha visto Corinaldo mettere al centro questioni come quelle della vulnerabilità sismica, dell’efficientamento energetico e del reperimento di finanziamenti esterni per l’edilizia scolastica, anticipando e concretizzando temi che oggi, anche grazie al Pnrr, sono al centro dell’agenda politica nazionale.

Ma se è vero che è stato raggiunto un traguardo importante, sappiamo che i percorsi vanno sempre rigenerati, rilanciati e curati. Occorre quindi non fermarsi ma lavorare ancora, identificare bisogni e costruire nuove opportunità perché la comunità scolastica, in particolare, è viva e mutevole.

Ci sono, ad esempio, alcuni punti che avevamo già programmato: il collegamento pedonale con il centro storico, il completamento della scuola primaria con la sua rifunzionalizzazione degli spazi e la segnaletica orientativa ed educativa (wayfinding) per rendere a pieno titolo l’intera area un vero e proprio polo scolastico unitario. Temi, questi, che ci vedranno sicuramente attivi e costruttivi e sui quali continueremo ad avanzare proposte anche se finora, seppur presentate in occasione delle linee programmatiche, sono state tutte non accolte.

E con maggiore impegno, quindi, che terremo alta l’attenzione su quei contenuti e contenitori che in questi anni hanno permesso a Corinaldo di essere riconosciuta come “città amica delle bambine e dei bambini”. Dall’Osservatorio per l’infanzia e l’adolescenza ai tanti progetti educativi. Strumenti e spazi di protagonismo giovanile con l’obiettivo finale di creare un ponte educativo tra la scuola e la città.

Azioni di educazione collettiva che devono rigenerarsi sempre.

Dal gruppo politico Voce Comune per Corinaldo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!






Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni