Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Crolla ponte, cede fabbricato, auto esce di strada: Vigili del Fuoco a ModEx Arcevia 2023

Anche il Comando VVFF di Ancona impegnato nell'esercitazione internazionale che simula conseguenze di un grave sisma - FOTO

1.759 Letture
commenti
Modex Arcevia 2023 - Vigili del Fuoco impegnati nell'esercitazione

Nella mattinata di mercoledì 7 giugno odierna il Comando del Vigili del Fuoco di Ancona ha partecipato alla esercitazione internazionale “ModEx Arcevia 2023” con l’obiettivo migliorare l’integrazione tra le varie componenti di protezione civile internazionale per verificare la capacità di dispiegamento, di ricerca e soccorso e di interoperabilità di squadre specializzate a seguito di sisma e concomitante emergenza sanitaria che potrebbero trovarsi ad operare su scenari emergenziali grazie al meccanismo unionale di Protezione Civile.

L’attività è stata svolta in tre distinti contesti dove il primo simulava il recupero di un infortunato da soccorrere in prossimità di un ponte crollato lungo la S.P. 14 per cui è stato sbalzato fuori dal veicolo andando a cade in un ambiente che ha comportato, per il recupero, l’impiego di tecnico speleo alpinistiche fluviali (SAF).

Modex Arcevia 2023 - Vigili del Fuoco impegnati nell'esercitazioneModex Arcevia 2023 - Vigili del Fuoco impegnati nell'esercitazione

Il secondo intervento ha riguardato il cedimento all’interno di un fabbricato nella frazione di Palazzo di Arcevia. In tale contesto il personale operante, specializzato in operazioni di ricerca e soccorso in ambiente urbano (USAR), hanno soccorso il malcapitato rimasto intrappolato sotto le macerie.

Il terzo scenario ha previsto un ulteriore incidente stradale dove un’auto uscendo di strada rimaneva in precarie condizioni di stabilità con il conducente all’interno. Gli operatori dopo aver assicurato l’auto hanno recuperato lo sventurato.

Modex Arcevia 2023 - Vigili del Fuoco impegnati nell'esercitazioneModex Arcevia 2023 - Vigili del Fuoco impegnati nell'esercitazione

Gli scenari esercitativi reali, uniti alle competenze di tutto il personale partecipante e la completa integrazione tra i vigili del fuoco e i team sanitari della Romania, Francia, Spagna e Andorra hanno consentito la efficace riuscita dell’esercitazione.

Le attività, svolte da 25 unità e 9 automezzi, sono state coordinate dal Comandante del Vigili del fuoco di Ancona, ing. Pierpaolo Patrizietti, supportato da uno staff composto da Direttore e Ispettori dei ruoli operativi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!