Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

A Corinaldo “Uno sguardo dal ponte” di Arthur Miller

Al teatro Goldoni venerdì 7 febbraio

Franco Scale Senigallia - Rivenditore Fontanot - Scale, infissi, ringhiere, inferriate
Teatro Goldoni di Corinaldo

Sebastiano Somma è in scena con Uno sguardo dal ponte di Arthur Miller per la regia di Enrico Maria Lamanna, al Teatro Goldoni di Corinaldo venerdì 7 febbraio nel cartellone promosso da Comune e AMAT con il contributo di MiBACT Direzione dello Spettacolo e Regione Marche.

Uno sguardo dal ponte scritto nel 1955, considerato tra i più importanti testi della drammaturgia americana del Novecento, riprende la vera storia di una delle pagine più drammatiche del sogno americano vissuto da milioni di italiani, volati in America, nella splendida New York degli anni ’50, alla ricerca di un futuro migliore. Miller racconta la miseria degli immigrati italiani, la loro difficoltà di adattarsi al nuovo mondo, l’incapacità di comprendere un sistema di leggi che ritengono differente dall’ordine naturale delle cose e, soprattutto, la vacuità del sogno americano: questo porta ad una tragedia annunciata fin dall’inizio, perché quelle condizioni sommate a quei sentimenti, a quelle passioni, non possono portare che ad un unico risultato, un risultato tragico.

Il testo riprende il dramma interiore di Eddy Carbone, della sua famiglia e del suo sogno americano: la vita com’era negli anni ‘50 per gli emigrati italiani a New York con i loro sogni e le loro illusioni. L’amore di Eddy verso la giovane nipote, in realtà è una voglia di proteggere la sua purezza, Eddy la ama e la mette al riparo come una ceramica preziosa da non scalfire. Un sogno da coccolare al di là del ponte, sotto un cielo di stelle misto ad un mare dove si naufraga in una voglia di tenerezza.

Lo spettacolo è prodotto da Immaginando Production. La traduzione è di Masolino D’Amico, le musiche di Pino Donaggio. Nel cast con Somma gli attori Roberto Negri, Matteo Mauriello, Cecilia Guzzardi, Sara Ricci, Edoardo Coen, Andrea Galatà, Antonio Tallura. Le scene sono di Massimiliano Nocente, i costumi di Ilaria Carannante, il disegno luci di Stefano Pirandello. Regia di Enrico Maria Lamanna.

Biglietti acquistabili il giorno di spettacolo dalle 20 (a 18 euro per il primo settore, 15 euro per il secondo, con riduzioni rispettivamente a 15 euro e a 12 euro per ragazzi fra 16-30 anni e per possessori della Carta del Donatore AVIS). Dato il ridotto numero di posti è obbligatoria la prenotazione tre giorni prima della data di spettacolo. Biglietti anche nei punti vendita AMAT/VivaTicket, sul sito vivaticket.it e al Call center dello spettacolo tel. 071/2133600.

Informazioni: AMAT 071/2072439 e Teatro Goldoni tel. 338 6230078 – teatro@corinaldo.it

Amat
Pubblicato Giovedì 6 febbraio, 2020 
alle ore 17:24
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!