Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Il Giglio di Corinaldo, partita la ristrutturazione

Parziale cambio di destinazione d'uso per l'ex convento dei Padri Agostiniani

1.848 Letture
commenti
Il Giglio, ex convento Padri Agostiniani

Sono partiti da alcuni giorni i lavori di riqualificazione e ristrutturazione dell’ex convento dei Padri Agostiniani, meglio conosciuto come Il Giglio.


L’intervento prevede numerose migliorie all’intero stabile e il parziale cambio di destinazione d’uso. Nello specifico la modifica di destinazione è riferita in particolare al secondo piano dell’edificio che da sala ristorazione verrà adibito per accogliere il “Parco Culturale – Ecclesiale Santa Maria Goretti”.

Un progetto che prevede la creazione di una sala congressi, con annesse sala lettura e sala riunioni; una zona ufficio; un info – point ed un internet – point. Oltre alla creazione di alcune stanze adibite all’ospitalità dei congresisti.

I lavori prevedono inoltre la sostituzione dei tutti gli infissi, il rifacimento degli impianti di climatizzazione e l’intero impianto elettrico ed antincendio. L’importo totale dell’intervento è di 975.000 euro, finanziati attraverso il contributo della Regione Marche per 700.000 euro e 275.000 cofinanziati dal Comune di Corinaldo.

Un progetto che unisce il recupero architettonico di un edificio storico situato nel cuore di Corinaldo quale l’ex convento degli Agostiniani ad una politica di accoglienza turistica e di valorizzazione della figura di Santa Maria Goretti. Parte del finanziamento dell’intero progetto, circa 300.000 euro saranno infatti destinati alla creazione di attività ed itinerari legati alla santa corinaldese.

A gestire la nuova struttura, che manterrà sempre la sua funzione ricettiva ma con un ritorno alla sua destinazione iniziale, un’ospitalità anche a basso costo, sarà la cooperativa Undicesimaora.

I lavori, assegnati tramite un’apposita gara d’appalto alla ditta EdilGenga, avranno una durata indicativa di circa 10 mesi fra la fase esecutiva, il collaudo e la messa in funzione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!