Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

“Investire sull’assistenza agli anziani”, la Giunta di Corinaldo incontra la Fondazione Goretti

Gli amministratori sono "usciti dal Comune" lo scorso 3 novembre

1.369 Letture
commenti
Giunta di Corinaldo incontra Fondazione Goretti

La Giunta, attraverso una serie di appuntamenti operativi e tematici, esce dal Comune e incontra le realtà del territorio, un modo per mantenere il contatto con quegli ambienti fondamentali e sensibili a e per Corinaldo.

Primo incontro venerdì scorso 3 novembre con il CdA della Fondazione Santa Maria Goretti ente che gestisce la Residenza per Anziani costituita da una Casa di Riposo per anziani semi sufficienti e una Residenza Protetta per anziani non autosufficienti.

“Perché l’esigenza della Giunta di uscire e andare a parlare con queste realtà?- presenta il nuovo format e il primo incontro il sindaco Matteo Principi-A volte diamo per scontato molte cose mentre è importante creare delle occasioni preziose di confronto attraverso cui condividere problematiche e percorsi. L’incontro con la Fondazione Santa Maria Goretti va proprio in questa direzione, mettendo sul tavolo del confronto i temi del sociale, della cura delle persone, non solo anziane, ma anche quelle più deboli.”

Tanti i punti affrontati da Giunta e CdA fra cui il futuro di Villa Cesarini e il possibile percorso di alienazione  in fase di avvio. Il presidente Federico Piersanti ha infatti illustrato le tappe attraverso cui nei prossimi mesi si tenterà l’individuazione di nuovi soggetti pronti ad investire sulla storica villa corinaldese

Fra i temi affrontati è emersa in particolar modo la volontà comune di investire su un settore delicato e fondamentale per la comunità come l’attenzione ai più deboli, anziani e non solo, con l’obiettivo di individuare nella struttura principale della Fondazione e nelle strutture adiacenti un vero e proprio un polo socio-sanitario per Corinaldo. A partire da un tavolo di confronto con l’Asur per la definizione del futuro delle strutture di sua proprietà, prima fra tutte l’ex poliambulatorio.

Un futuro che potrà prevedere un’attenzione anche a situazioni delicate ma molto importanti, come i malati di alzheimer.

L’incontro s’è concluso con una invito da parte del sindaco Principi: “Dobbiamo farci megafono di questo mondo socio-sanitario e, per fare questo, pensiamo ad una serata aperta alla cittadinanza, da condividere con vari relatori operanti in questa realtà, penso alla nostra area territoriale, ma anche all’ASUR regionale, per informare la cittadinanza sullo stato dell’arte della sanità locale.”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!