Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Le ferite di una comunità

Il sindaco di Corinaldo Principi affida a Facebook una riflessione dopo un'udienza del processo sulla strage della Lanterna Azzurra

1.272 Letture
commenti
Porta Braschi - Cucina e Pizza con forno a legna - Senigallia - Tavoli all\'aperto, servizio asporto
Matteo Principi ad Ancona per un'udienza del processo per la strage della Lanterna Azzurra

Lo scorso giovedì (30 settembre 2021 ndr) si è svolta una nuova udienza del procedimento penale per i fatti accaduti l’8 dicembre 2018 alla Lanterna Azzurra e che mi vede fra gli imputati.

Il Comune di Corinaldo (con una delibera di giunta, senza la mia presenza) ha presentato la richiesta di Costituzione Parte Civile che è stata respinta dal Giudice. Mentre è stato citato dagli avvocati della parte lesa come Responsabile Civile.

Fin dal giorno successivo ai fatti della Lanterna Azzurra (e da lì ogni giorno ed ogni notte) ho creduto che il nostro principale scopo come Comunità fosse quello di metterci a disposizione in tutto e per tutto per far emergere la Verità. Per cercare di accendere una luce su quanto accaduto e provare a portare un po’ di “senso” in una vicenda che non ne ha alcuno.

E nella ricerca della Verità su quanto accaduto, sappiamo che ci sono anche le ferite di Corinaldo. Di una Comunità tutta che, senza colpe, si è ritrovata ad essere raccontata per quello che non è. E quello che non è mai stata.

Nulla a confronto di quanto vivono tutti i giorni i genitori e i parenti di chi ha perso la vita quella notte. Lo so e lo saprò per tutti i giorni della mia vita.
Ma rimane comunque una delle Verità che dovranno emergere, prima o poi.
Personalmente ce la metterò tutta. Come ho cercato sempre di fare.

Matteo Principi
Sindaco della Comunità di Corinaldo

tratto dalla pagina Facebook Città di Corinaldo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!