Errore durante il parse dei dati!
Valmisa
Versione ottimizzata per la stampa

Scuole parlano di mafia e legalità con il Sovrintendente Capo della Polizia di Palermo

"Una mattinata col fiato sospeso ad ascoltarlo e lui come un fiume in piena a raccontarci la sua vita"

Le scuole incontrano il Sovrintendente Capo della Polizia di Palermo

Venerdì 01 marzo 2019 le Amministrazioni Comunali di Trecastelli, Ostra e Corinaldo hanno organizzato in collaborazione con le Scuole Secondarie di I° grado di Trecastelli, Ostra, Corinaldo, Castelleone di Suasa e Ostra Vetere (un sentito grazie a tutti gli insegnanti per la loro fondamentale collaborazione) e con l’Associazione Agende Rosse di Ancona e Provincia, una giornata speciale per parlare di mafia e di legalità.

Gli alunni delle classi terze delle Scuole Secondarie di I° grado sopracitate hanno incontrato I.M.D., nome in codice del Sovrintendente Capo della Polizia di Stato di Palermo, già appartenente alla Sezione Catturandi, presso la Scuola Primaria di Ripe.

Il poliziotto ha raccontato ai ragazzi la sua vita professionale da “sbirro”, che inevitabilmente si è intrecciata con alcuni spaccati di vita familiare, a volte anche esilaranti, i numerosi arresti di latitanti, da Brusca a Provenzano, dai Lo Piccolo a Spatuzza, ed episodi particolari relativi alle indagini, con l’obiettivo di comunicare ai ragazzi come la mafia e tutte le altre organizzazioni criminali siano un problema italiano e non solo siciliano, che si può sconfiggere con la collaborazione della società civile (quindi di tutti noi), con la consapevolezza di voler partecipare, di voler capire e reagire all’indifferenza senza voltarsi mai dall’altra parte.

I.M.D. ha voluto trasmettere ai ragazzi la passione che ha per il suo lavoro, di come questa passione sia nata in lui e in tutti gli altri giovani ventenni che decisero di arruolarsi in polizia dopo le stragi del ’92, che formarono poi la Sezione Catturandi, come dimostrazione di riscatto da quella che all’epoca non concepivano come la loro realtà, la loro vita e che soprattutto non volevano fosse, un domani, la realtà per i loro figli.

Una mattinata col fiato sospeso ad ascoltarlo e lui come un fiume in piena a raccontarci la sua vita.
Un grazie particolare a I.M.D. per essere volato da Palermo fino a noi ed un grazie di cuore alla Coordinatrice Dott.ssa Alessandra Antonelli dell’Associazione Agende Rosse di Ancona e Provincia per la sua fondamentale e preziosa collaborazione, che ormai ci accompagna da 3 anni per diffondere la cultura della legalità, che altro non è che il rispetto delle regole, fra i nostri ragazzi.

dagli Assessori Francesca Gregorini, Giorgia Fabri e Abramo Franceschini

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Valmisa.com e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!